Luserna San Giovanni - Cima Monte Servin - Colle Vaccera


Aprile 2017


Partenza: Luserna San Giovanni m. 480 slm

Dislivello: m. 1433

Distanza:  km 32

Quota max:  m. 1742

Difficoltà: BC+/OC

Ciclabilità salita: 90 %

Ciclabilità discesa: 98 %

Asfalto: 45%


Anello orario all’interno della Valle Angrogna, vallata laterale dell’ampia Val Pellice, con dura salita ma ripagata dalla conquista della cima del Monte Servin con portage di circa 150 m., e discesa inizialmente impegnativa poi lungo tratto su strada carrozzabile. Ottimo il cibo presso il rifugio jumarrè al colle Vaccera.

Si parcheggia in Via Roma a Luserna San Giovanni, con fontana e bar annessi, si svolta in direzione Torre Pellice e in prossimità si gira a destra seguendo la strada asfaltata per circa 10 km in direzione PRA’ DEL TORNO. Poco dopo l’abitato di PRA’ DEL TORNO si attraversa il ponte sul torrente Angrogna dove ha inizio la strada bianca, rampe assassine dopo circa un km si riattraversa il ponte che funge da ingresso nella parte selvaggia e suggestiva del percorso, la dolce salita ci porta sino al fondo della Valle Angrogna proprio alle pendici del GRAN TRUC. Cambiando versante della vallata la salita diventa molto dura, a quota 1500 m. la strada gippabile diventa un single track impegnativo sino a raggiungere le baite Criulirio, da qui la strada è nuovamente un largo sterrato che in leggera discesa scende verso il colle Vaccera, località che verrà toccata non prima di avere conquistato la vicina cima del monte Servin, infatti, dopo circa un km dalle baite Criulirio, bisogna stare attenti ad una sentierino a sinistra –poco visibile-che si alza in direzione della Cima, sono  150 metri di dsl da fare con bici a spalla, dalla punta il panorama merita la fatica.

 

Dalla cima e fino al colle Vaccera, il single track è tecnico, al Colle Vaccera ci sono più punti dove appoggiarsi in caso di mal tempo o semplicemente per mangiare, infatti, è nostra consuetudine la tappa presso il Rifugio Jumarre che rimane appena sotto al colle Vaccera. Dal Colle si sale brevemente (circa 50 m. di dsl) seguendo la cresta e sino a raggiungere il punto panoramico in località Monte Castelletto. Da qui la discesa è caratterizzata da due tratti ben distinti fra loro, la prima parte –circa 2 km- il sentiero è tecnico, poi cambia totalmente, strada bianca fino alla fine.

 

Punti d’acqua: alla partenza – Pra del Torno- 



Download
CimaServin.gpx
File GPS eXchange 400.3 KB

Commenti: 0