Settembre 2018


PRIMO GIORNO

Partenza: Chalet le marmotte   (m. 1800)            Dislivello: 1600 m
Quota max:2 240m
Distanza: 60 km
Difficoltà: MC/MC
Ciclabilità salita: 100%
Ciclabilità discesa: 100%

Asfalto: 0%

SECONDO GIORNO

Partenza: Rif. Allavena (m. 1545)
Dislivello: 700m
Quota max:1970
Distanza: 50km
Difficoltà: MC/BC+
Ciclabilità salita:100%
Ciclabilità discesa: 100%

Asfalto: 40%



E partiamo per questa sospirata via del Sale con alle spalle  già un po di sfortuna per la rottura della vettura di due amici, così da 5 partiamo solo in 3. Si decide di partire dal rifugio le Marmotte per evitare asfalto ma soprattutto un pò  di fatica .


La strada il primo giorno e tutta così sterrati privi di grosse difficoltà se non un pò di salita ma con questo paesaggio scorre in fretta .




Foto di rito nel famoso tornante .



Rifugio Allavena un pò di riposo ci vuole , e poi stanno arrivando le nuvole che nella serata scaricheranno un pò di pioggia.


Ma al mattino ci svegliamo così belli carichi per affrontare un secondo giorno con qualche ansia da ESPOSTO.



Eccolo qui il famoso sentiero degli Alpini .


Ci giriamo a guardare la strada percorsa suggestivo l'ambiente "persi" in mezzo alle montagne .


Per Ezio pedalare qui o in tangenziale non cambia , ma lui si sa è aggressivo.


Noi un pò meno e qualche pezzo a piedi lo facciamo .


Passaggio davvero tosto attenzione massima , anche Ezio qui e sceso .



Arrivati a Ventimiglia .Noi abbiamo optato per fare qualche km di asfalto dopo una serie di problemi tra cui il pedale di Ezio che si è rotto (ma lui non sa che siamo stati noi a sabotarlo per farlo scendere un pò ) .

Allego traccia della variante per chi volesse evitare l'asfalto consigliato)


Download
Vds.gpx
File GPS eXchange 1.4 MB
Download
Via_del_Sale_2_giorno_-VARIANTE.gpx
File GPS eXchange 1.1 MB

Commenti: 0